il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


TRIGOLO

Rave party in cascina, sta meglio il 22enne finito in coma per overdose

Il ragazzo è originario della provincia di Milano, la procura ha aperto un'inchiesta

Rave party in cascina, sta meglio il 22enne finito in coma per overdose

TRIGOLO - MIgliorano le condizioni del ragazzo di 22 anni che era finito in coma per overdose dopo un rave party in una cascina nei pressi di Trigolo.

E’ accaduto all’alba di domenica mattina. Al ‘rave’ hanno preso parte oltre 200 ragazzi, quasi tutti provenienti dal Milanese. Intorno alle 6 un ragazzo si è sentito male. Il titolare della cascina si è spaventato, ha chiamato i soccorsi e le forze dell’ordine e la festa si è subito interrotta. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Castelleone, la polizia di Crema e il 118. Il giovane, originario del Milanese, è stato ricoverato all’ospedale di Crema in condizioni molto gravi e d è in coma. Gli altri partecipanti al 'rave' hanno raggiunto a piedi la stazione di Soresina (distante cira otto chilometri) per poi fare rientro alle loro abitazioni. 

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri e la procura ha aperto un'inchiesta per accertare le cause del coma - dovrebbe essere per un eccesso di sostanze stupefacenti - e la legittimità del raduno. Gli agenti del commissariato di Crema hanno identificato gli accompagnatori del giovane, due ragazze ed un giovane coetaneo che hanno ammesso di aver trascorso la notte con centinaia giovani al 'Freedom Party' iniziato alle 22 circa della sera prima e proseguito per l'intera notte. I carabinieri hanno identificato circa trenta giovani provenienti da tutto il nord Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

11 Novembre 2013

Commenti all'articolo

  • Alessio

    2013/11/10 - 19:07

    una persona si rovina da sola ma è sempre un ragazzo e bisogna salvarlo...ma chi ha organizzato sta porcata non poteva avvisare le forze dell'ordine?...se fosse in buona fede non doveva temere nulla invece pur di guadagnare qualcosa illecitamente ha creato l'irreparabile. Io gli farei pagare una bella multa magari chiudendogli anke l'attività per un po'...un esamino di coscienza lo farà ragionare sulle cose intelligenti della vita. Poi possibile che nessuno abbia sentito la musica x tutta la notte? rompono le scatole alle discoteche con regolare licenza e non ci si accorge della festina all'agriturismo??? CHE TRISTEZZA

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000