il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELLEONE

Pioppo sulla testa
Operaio gravissimo

Il 27enne romeno addetto al taglio delle piante colpito sulla nuca

Pioppo sulla testa
Operaio gravissimo
CASTELLEONE — Colpito alla nuca da un pioppo caduto fuori traiettoria, G.V., 27enne romeno, sembrava morto. Non dava segni di vita e anche i primi soccorritori sembravano preparati al peggio. Poi, di colpo, ha ripreso a respirare. Un rantolo simile a un lamento ha riacceso la speranza e i volontari del 118, senza perdere un istante, l’hanno caricato in ambulanza e trasportato in ospedale a Cremona. La prognosi è riservata e il quadro clinico resta gravissimo, ma il suo fisico sta reagendo e lottando. Saranno decisive, come sempre in questi casi, le prime 48 ore. Se riuscirà a superarle, potrebbe farcela. L’incidente si è verificato ieri alle 14.30 in un campo tra Castelleone e San Latino, a un centinaio di metri dalla provinciale delle ‘coste’. Il giovane, arrivato in Italia da poche settimane e residente nel Mantovano, stava eseguendo insieme al datore di lavoro e a un altro collega il taglio di una cinquantina di pioppi. Anzi, in realtà il 27enne non si occupava direttamente dell’abbattimento degli alberi: il suo compito era quello di sfrondare, con la motosega, quelli già a terra. Il fusto che l’ha colpito è stato tagliato da un collega, ma durante la caduta, in seguito al contatto con un altro tronco, ha cambiato direzione, finendo sulla nuca dell’operaio, che non ha potuto scansarsi in quanto girato di schiena.

30 Ottobre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000