il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


QUINZANO D'OGLIO

Trovato il cadavere di Picozzi, era disperso da martedì

Il corpo del cercatore di funghi è riaffiorato dalle acque della roggia Savarona

Trovato il cadavere di Picozzi, era disperso da martedì

Una fase delle ricerche e nel riquadro Giambattista Picozzi

QUINZANO D’OGLIO - I sommozzatori dei vigili del fuoco nel pomeriggio hanno ritrovato nella roggia Savarona, a Quinzano d'Oglio, il cadavere di un pensionato 62enne che mancava da casa dallo scorso martedì. L'uomo, Giambattista Picozzi, era uscito per cercare funghi; non vedendolo rientrare per l'ora di pranzo i familiari avevano dato l'allarme. Impegnati per giorni nelle ricerche vigili del fuoco e protezione civile. L'uomo potrebbe essere scivolato nella roggia o aver avuto un malore.

Da martedì scorso, quando i famigliari avevano lanciato l'allarme, unità cinofile, elicotteri, sommozzatori, vigili del fuoco, una quarantina di volontari dei vari gruppi bresciani di protezione civile, polizia locale, carabinieri e le Gev del Parco Oglio Nord avevano inziato a battere palmo a palmo l’area in località Morti del Lazzaretto, nei pressi del fiume Oglio, dove si era diretto l’uomo. Picozzi era affetto da morbo di Parkinson e doveva assumere quotidianamente i necessari medicinali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

02 Novembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000