il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Colpo al Tramvai, arrestato un altro rapinatore

Il 10 agosto erano finite in manette quattro persone, nuove indagini fino all'individuazione di un altro complice

Colpo al Tramvai, arrestato un altro rapinatore

Materiale sequestrato ai rapinatori

CREMONA - La polizia ha assestato un nuovo colpo alla banda che a maggio aveva assaltato e rapinato il Tramvai. Le indagini, dopo gli arresti di Giovanni De Simone, Felice Terracciano, Rocco Di Maio, Giovanni Pragliola e Luca Tosi erano proseguite e in seguito alle nuove rislutanze è stato possibile stringere le manette intorno ai polsi di Gennaro Rescigno.

I primi arresti erano scattatati,  il 10 agosto. In seguto ad essi gli investigatori dell'Antirapina della  Mobile di Cremona e Parma hanno proseguito le indagini riuscendo ad evidenziare inconfutabili elementi di prova, riguardo ad altri tre episodi delittuosi perpetrati da alcuni degli arrestati, in pregiudizio di locali posti in provincia di Parma. I responsabili della rapina al Tramvai di Fidenza, nella notte tra il 19 e 20 maggio sono risultati essere Felice Terracciano e Giovanni De Simone, mentre all'esterno del locale, Luca Tosi era pronto alla fuga alla Uno verde utlizzata per i colpi. Allo Scoiattolo di Noceto, il colpo nella notte del 22 giugno, sono entrati in azione Giovanni De Simone, Luca Tosi e Gennaro Rescigno, mentre sono in corso accertamenti per individuare un quarto complice. Al Sole Luna di Fidenza, gli autori della rapina messa a segno la sera del 5 agosto, sono stati Felice Terracciano e Gennaro Rescigno con Luca Tosi a fare da 'palo' fuori dal locale.

I nuovi sviluppi delle indagini hanno portato ad emettere gli ordini di custodia cautelare in carere per Giovanni De Simone (28 anni di Napoli), Felice Terraciano (30 anni di Napoli) e Gennaro Resigno (24 anni di Napoli); di arresti domiciliari per Luca Tosi (22 anni di Parma). Lunedì mattina, gli agenti si sono recati a Fidenza dove hanno rintracciato, presso la sua abitazione, Resigno e lo hanno tratto in arresto. A Luca Tosi, che si trovava agli arresti domiciliari in Fidenza, l’ordinanza di custodia cautelare è stata notificata presso la sua abitazione, dove resterà anche per i tre nuovi episodi contestati. Infine, a Terracciano e Giovanni De Simone, la misura restrittiva della libertà personale è stata notificata in carcere dove già si trovano rinchiusi dopo l'arresto del 10 agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

25 Ottobre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000