il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


STUDIO DATAMEDIA

Consenso dei sindaci, Perri non supera il 55 per cento

Il primo cittadino, secondo l'indagine, è sotto la soglia del 'gradimento minimo'

Consenso dei sindaci, Perri non supera il 55 per cento

Oreste Perri

CREMONA - Il consenso di Oreste Perri non raggiunge il 55 per cento. E' l'esito della 19esima edizione dello studio Monitorcittà (realizzato da Datamedia Ricerche) per i capoluoghi di Provincia. Il primo cittadino di Cremona non compare tra le prime 36 posizioni (ovvero quelle in cui l'apprezzamento è maggiore o uguale al 55 per cento. Bisogna tenere conto che il campione d'indagine è composto da 600 persone e la percentuale di risposta ha toccato l'8 per cento.

Ad occupare il gradino più alto del podio è ancora una volta Paolo Perrone, sindaco di Lecce; questa volta però, diversamente da quanto accaduto nella seconda metà del 2012, deve condividere la prima posizione con il suo collega di Pordenone Claudio Pedrotti. Lo rileva per i due sindaci un 62,8% di gradimento - nonostante un calo dell'1,4 di Perrone e, dall'altra parte, un recupero di Pedrotti che gli consente di risalire ben 5 posizioni in classifica - fotografando in terza posizione il primo cittadino di Verona Flavio Tosi, che ottiene un apprezzamento del 62,2% (+0,3%).

Secondo Monitorcittà, che valuta il gradimento dei sindaci al di sopra del 55% di giudizi favorevoli espressi dai cittadini, in questa edizione sono stati 36 i primi cittadini ad aver superato la soglia del 'gradimento minimo'. La quarta posizione è occupata dal sindaco di Como Mario Lucini, che tuttavia perde 2 punti percentuali e 2 posizioni in classifica, attestandosi al 61,8%, seguito a ruota, con il 61,7%, dal primo cittadino di Ferrara Tiziano Tagliani, il quale, con un +1% rispetto alla rilevazione precedente, guadagna 9 posizioni in graduatoria. Decisamente col segno meno Vincenzo De Luca di Salerno, che in 6 mesi - certifica Monitorcittà - perde il 4,4% e, con un gradimento del 59,1%, va ad occupare la 15esima piazza (a fronte del terzo posto dell'edizione precedente). In calo anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che, con un calo di apprezzamento del 2,7%, si attesta in 19/ma posizione con il 60,3% (era invece quarto 6 mesi fa).

Tra le curiosità degne di nota lo studio evidenzia, purtroppo, la mancanza dalla classifica di presenze rosa. Inoltre, a livello di schieramento politico, viene sottolineato che tra i primi dieci sindaci nella 'top 55%', otto sono del centrosinistra, che ne acquisisce nel complesso 26 su 36. Più nel dettaglio gli autori di Monitorcittà ricordano che la 'top ten 55%' è composta da 21 sindaci del Nord (erano 29 nell'ultima rilevazione), 9 del Centro (+2) e 6 del Sud (-7). Da ultimo viene segnalato che in questa edizione (la 19esima), il sindaco che ha archiviato la crescita più cospicua è Virginio Brivio, che guida l'amministrazione di Lecco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

23 Ottobre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000