il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

La stagione da Iseo all'Osteria del Fico

La serata si tinge di giallo con il libro del giornalista de La Provincia Giacomo Guglielmone

La stagione da Iseo all'Osteria del Fico

La copertina de La stagione da Iseo, il libro di Giacomo Guglielmone

CREMONA - Serata in giallo all'Antica Osteria del Fico in via Guido Grandi. Giovedì 17 ottobre 2013 a partire dalle 21, Giacomo Guglielmone, cronista del quotidiano 'La Provincia di Cremona', presenterà il suo nuovo romanzo La stagione da Iseo (Robin - I luoghi del delitto).

A intervistare l'autore sarà Riccardo Maruti, altro giornalista de La Provincia. Il libro è distribuito in tutta Italia da Messaggerie libri Spa. E' subito disponibile su internet (shop online) e in tutti i punti vendita, a cominciare dalla Libreria del Convegno di corso Campi, che organizza la serata nell'ambito della rassegna 'Leggere è Fico', a cura di Mario Feraboli e Andrea Cisi, Quello di giovedì 17 ottobre è il primo di otto appuntamenti, sempre al giovedì, fino al 5 dicembre .

La stagione da Iseo è tra i finalisti del premio letterario 'Giallo Limone 2013'. La giuria per le opere edite, che designerà il vincitore il prossimo 2 novembre, è composta da Lionello Sozzi, scrittore, socio corrispondente dell'Accademia Nazionale dei Licei, membro dell'Accademia delle Scienze e professore emerito dell’Università di Torino, e da Valerio Varesi, giornalista e giallista di fama internazionale (suo il commissario Soneri, che nella produzione Rai ha il volto di Luca Barbareschi).

Con La stagione da Iseo debutta il commissario D'Imporzano, sbirro glaciale fuori e incandescente dentro, che nella sua La Spezia indaga su un oscuro omicidio. Il poliziotto si muove tra una selva di personaggi obliqui, che celano le proprie ombre sotto il sole della città ligure, coprotagonista e complice sensuale del racconto. La stagione da Iseo è un romanzo zeppo di passione e di passioni. Tra sangue ed eros. Tra mare e cielo. Lungo la linea di un orizzonte incerto, che pare pronto a sfaldarsi a ogni istante, Guglielmone fissa il proprio sguardo sul luogo in cui è nato e fa i conti con porzioni di storia che si riverberano nella sua memoria. E mentre una vicenda al limite del pulp si srotola subdola negli inebrianti profumi del mare, la nostalgia fa capolino tra le pagine, romantica e svergognata. Per raccontare il primo caso (editoriale) del commissario D'Imporzano l'esperienza giornalistica dell'autore si specchia nella componente autobiografica e va a braccetto con uno stile narrativo ricco e dal ritmo incalzante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

17 Ottobre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000