il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELLEONE - 76ENNE IMMOBILIZZATA E MINACCIATA

Anziana rapinata in casa

La donna ricoverata sotto shock all'ospedale di Crema

Anziana rapinata in casa
CASTELLEONE — Un incubo lungo due minuti. Il cappotto premuto sul volto, il respiro sempre più affannoso, e l’ordine perentorio del bandito che, da dietro, la tiene bloccata: «Dammi i soldi». Terrorizzata, la vittima, una 76enne castelleonese, riesce in qualche modo a indicare dove si trova il portafogli. Dentro ci sono 500 euro, probabilmente il resto della pensione ritirata la scorsa settimana. L’uomo li afferra, butta il borsello sotto il letto e poi fila via, mentre l’anziana, sola e sotto choc, chiede aiuto a una cugina, che dopo averla tranquillizzata la accompagna all’ospedale di Crema. I medici la visitano e le riscontrano un forte stato d’agitazione; controllano e rilevano anche le leggere escoriazioni provocate dalla pressione della cerniera del cappotto contro il viso, ma la paura provata in quei momenti, la consapevolezza di essere sola e in balìa di uno sconosciuto, non trovano spazio in alcun quadro clinico, e non c’è referto che le possa descrivere o sanare. Quelle sono angosce destinate a rimanere, e soltanto chi le prova sa quanto possono disturbare.

09 Ottobre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000