il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Truffa aggravata, due anni e sei mesi di carcere a Boselli Botturi

Contributi per l'editoria percepiti illecitamente, il giudice ha disposto la confisca dei beni

Truffa aggravata, due anni e sei mesi di carcere a Boselli Botturi

Il tribunale di Cremona

CREMONA - Massimo Boselli Botturi è stato condannato a due anni e sei mesi di reclusione con l’accusa di truffa aggravata ai danni dello Stato.

Boselli Botturi, all’epoca dei fatti amministratore di Nuova Informazione che editava il giornale Cronaca, ha percepito illecitamente i contributi per l’editoria negli anni 2006 e 2007 per Nuova Informazione e nel 2007 per Sep (Servizi editoriali padana che editava il periodico In Comune). Il giudice Pierpaolo Beluzzi ha disposto la confisca dei beni nella disponibilità di Boselli Botturi (o per interposta persona) per il valore pari ai contributi percepiti illecitamente: 5 milioni e 599.404,91 mila euro.

E’ stato invece assolto Silvio Agosti (e lo stesso Boselli Botturi) dall'accusa di aver presentato false dichiarazioni.

Il pm onorario Paolo Tacchinardi aveva chiesto per Boselli la condanna a 2 anni e sei mesi di reclusione, a un anno e sei mesi per Agosti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

30 Settembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000