il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PIAZZA DEL COMUNE

Il volontariato in festa

Stand e iniziative per 126 associazioni nel cuore della città

Il volontariato in festa
La Festa del volontariato promossa dal Cisvol, dal Forum del Terzo Settore e dalle associazioni di volontariato di Cremona e del Cremonese riempie di colori, sorrisi e spirito solidale piazza del Comune e in piazza Stradivari per rilanciare la sfida annunciata nel corso della scorsa edizione: in un panorama sociale in rapido mutamento, anche il volontariato è chiamato al cambiamento. Sono 126 associazioni presenti; con loro, l’happening della città che pensa agli altri è giunta alla ventiduesima edizione. Sono tante le realtà rappresentate: dalla cultura alla disabilità, dai diritti alla sostenibilità. E insieme alle associazioni musica, teatro e danza, oltre che attività per i bambini e gli adulti con RicicliAMO, il laboratorio di riciclo a cura dei volontari del Servizio volontario europeo, le visite guidate di Cremona Sotterranea, gli spettacoli di RdB Blue Company e Teatrodanza, i concerti di Voz Latina, Diskanto e Complesso Bandistico Città di Cremona. E poi dibattiti e discussioni con il Live Space Sharing sul tema della città e dello spazio pubblico curato da Arya, focus sulle possibilità di volontariato in Europa, diritti di cittadinanza e altro ancora. Il tema del ‘bosco del volontariato’, abbracciato nel corso della festa dello scorso anno, ritorna con una nuova declinazione: cittadini e associazioni vengono stavolta descritti come erbe essenziali e preziose per la vita e gli equilibri di un complesso ecosistema. «Siamo partiti, l’anno scorso, con l’immagine dell’ecosistema di un bosco ricco, variegato e complesso, capace di emanare profumi e riflettere i colori nelle nostre comunità», ricorda il presidente del Cisvol, Giorgio Reali. «Esistono altre componenti, dentro e fuori il bosco, che fanno comunque parte di questo ecosistema: sono ‘le erbacce’, quelle che nascono, crescono e a volte si moltiplicano. Credo si debbano produrre nuovi strumenti, che sia utile ripensare il modo in cui si osservano le cose». Martedì, intanto, in Comune sarà sottoscritto il protocollo d’intesa tra l’Assessorato alle politiche educative e giovanili ed il Centro servizi per il volontariato. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 Settembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000