il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


COMUNE DI CREMONA

Lavori di giunta solo in digitale

Basta faldoni: decolla il progetto semplificazione

Lavori di giunta solo in digitale
Da metà novembre niente più fascicoli e faldoni cartacei in Giunta: i lavori si svolgeranno infatti in forma digitale. Lo ha annunciato questa mattina agli assessori il sindaco Oreste Perri che ha espresso la sua viva soddisfazione per questo innovativo metodo di lavoro, destinato non solo a velocizzare i tempi, a semplificare le procedure, a consentire un considerevole risparmio, ma a rendere ancora più trasparente l’operato dell’Amministrazione. Tutto questo sarà possibile grazie al lavoro portato avanti sino ad ora dai vari uffici comunali coinvolti in questo progetto all'avanguardia. “Nell’ottica delle azioni di semplificazione dell’attività amministrativa e dell’implementazione del supporto tecnologico, finalizzate al conseguimento dei massimi livelli di efficienza, efficacia ed economicità, la Segreteria Generale, unitamente alla Direzione Generale ed al Settore Risorse Umane e Tecnologiche, sta sviluppando un progetto, in forte stato di avanzamento, teso a consentire la produzione di provvedimenti e documenti in formato esclusivamente elettronico”, spiega al riguardo l’assessore allo Sviluppo Informatico e Tecnologico Maria Vittoria Ceraso che sta seguendo da vicino tutta l’operazione. “Il progetto – prosegue l’assessore - prevede un considerevole rafforzamente del supporto tecnologico e l’apposizione della firma digitale su deliberazioni (di Consiglio comunale e Giunta comunale), determinazioni dirigenziali e altri provvedimenti amministrativi di competenza dei vari Settori, con gestione dei vari processi e flussi documentali in formato completamente informatico. Ciò consentirà di ottenere evidenti benefici sia in termini di maggiore celerità dell’azione amministrativa, che ottimizzazione dei costi, diretti ed indiretti, legati alle relative attività, che già, solo per le determinazioni dirigenziali, erano stati stimati in circa 100.000,00 euro annui.” In particolare, per quanto riguarda i lavori e i provvedimenti di competenza della Giunta comunale, il progetto prevede che le sedute di Giunta possano svolgersi con il supporto tecnologico e quindi con l’eliminazione integrale di qualsiasi forma di documentazione cartacea. Al momento della diramazione dell’avviso di convocazione, unitamente all’ordine del giorno, verrà inviata al sindaco e agli assessori tutta la documentazione inerente la seduta (sia proposte di deliberazione che comunicazioni), quindi anche documenti che non rientrano nella specifica competenza assessorile. Il relatore di ogni singola pratica avrà la possibilità di illustrare l’argomento usufruendo della documentazione disponibile sul supporto informatico (tablet) che verrà assegnato a ciascun componente. Il Segretario della seduta provvederà a redigere in tempo reale i relativi processi verbali nei quali saranno riportati gli esiti della trattazione delle proposte di deliberazione e delle comunicazioni. Gli stessi, al termine di ciascuna seduta, saranno firmati digitalmente dal sindaco o suo sostituto e dal Segretario o suo sostituto. Già al termine della seduta sarà pertanto possibile inviare ai Settori dell’Ente i processi verbali con gli esiti della discussione degli argomenti e oggetti trattati. Nei primi giorni del mese di ottobre si terranno specifiche sezioni formative dedicate alle segreterie degli Assessorati e ai referenti indicati dai dirigenti.

19 Settembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000