il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


POMPONESCO E CREMONA

Si insediano don Anselmi e don Brambilla

Si insediano don Anselmi e don Brambilla

Don Giulio Brambilla

Due nuovi parroci si insedieranno nel fine settimana: nel pomeriggio di sabato 21 settembre nel Mantovano, a Pomponesco, l’ingresso di don Marco Anselmi; il giorno successivo a Cremona quello di don Giulio Brambilla nella parrocchia Beata Vergine di Caravaggio. Entrambe le liturgie saranno presiedute dal vescovo Dante Lafranconi. 
L’ingresso di don Anselmi a Pomponesco. Sabato 21 settembre a Pomponesco (Mn) si insedierà il nuovo parroco, don Marco Anselmi. L’appuntamento è alle 17 con la Messa presieduta dal vescovo Lafranconi nella chiesa arcipretale Santi sette fratelli martiri. La celebrazione sarà preceduta dal saluto del sindaco Giuseppe Baruffaldi al nuovo parroco e al vescovo all’esterno. In chiesa, dopo il saluto liturgico del Vescovo, il vicario della zona pastorale XI, mons. Floriano Danini, leggerà il decreto di nomina. Don Anselmi aspergerà quindi l’assemblea con l’acqua benedetta e incenserà la mensa eucaristica. Seguirà il saluto ufficiale della Parrocchia al nuovo parroco letto da un rappresentante della comunità. Solo al termine dell’Eucaristia prenderà invece la parola don Anselmi. Dopo la Messa un momento di festa in oratorio. Giovedì sera, in preparazione all’ingresso del nuovo parroco, celebrazione penitenziale presieduta dal vicario zonale con confessioni. 
Don Marco Anselmi è nato a Cremona il 1° gennaio 1971 ed è stato ordinato sacerdote da mons. Giulio Nicolini il 22 giugno 1996. È stato vicario nelle parrocchie riunite di Viadana (Castello, Santa Maria e S. Martino) dal 1996 al 2003, a Soresina dal 2003 al 2006 e a Rivarolo Mantovano dal 2006 al 2011. Dal settembre 2011 era vicario di Casalmaggiore. 
L’ingresso di don Brambilla alla B. V. di Caravaggio (Cremona). Nella mattinata di domenica 22 settembre si insedierà nella parrocchia cittadina della Beata Vergine di Caravaggio, a fianco dell’Ospedale di Cremona, don Giulio Brambilla. La Messa presieduta dal Vescovo Lafranconi inizierà alle 10 sul sagrato della chiesa parrocchiale di viale Concordia con il saluto del sindaco Oreste Perri, accompagnato dal capo di Gabinetto Walter Montini. Quindi in chiesa, dopo il saluto liturgico da parte di mons. Lafranconi, il vicario zonale don Gianpaolo Maccagni darà lettura del decreto di nomina. Don Brambilla aspergerà quindi l’assemblea con l’acqua benedetta e incenserà la mensa eucaristica. Poi Paolo Bartoli, a nome dell’intera comunità, porgerà il benvenuto al nuovo parroco. La Messa sarà animata con il canto dal coro parrocchiale, unitamente al gruppo africano che proprio in parrocchia si ritrova periodicamente per i propri incontri. Prima della benedizione finale da parte del Vescovo, il nuovo parroco prenderà la parola per il suo primo discorso alla nuova comunità. Dopo gli adempimenti di rito con le firme del verbale di insediamento del Vescovo, del nuovo parroco e di Michela Bini e Paolo Grisoli, giovane coppia di sposi della parrocchia, si terrà un momento di festa con il pranzo in oratorio. Il benvenuto al nuovo parroco proseguirà quindi in serata con lo spettacolo proposto dai ragazzi della parrocchia. In vista dell’ingresso di don Brambilla la Parrocchia si è fatta carico della sistemazione della casa parrocchiale: per questo, per espressa volontà del nuovo parroco, in occasione dell’ingresso non sarà offerto alcun ulteriore regalo di benvenuto. In preparazione all’insediamento di don Brambilla, la comunità della Beata Vergine di Caravaggio la sera di sabato 21 settembre (ore 21) vivrà una veglia di adorazione: il momento di preghiera, che si svolgerà in chiesa, sarà presieduto dal vicario parrocchiale don Davide Pezzali. 
Don Giulio Brambilla è nato a Cassano d’Adda (Mi) il 22 aprile 1957 ed è stato ordinato sacerdote il 20 giugno 1981. È stato vicario nella comunità di Fornovo S. Giovanni dal 1981 al 1985 e in quella di Calcio dal 1985 al 1994. Quindi la promozione a parroco di S. Giacomo apostolo in Agoiolo dove è rimasto dal 1994 al 2003. Dal novembre 2003 era parroco moderatore dell’unità pastorale di Isola Dovarese, Villarocca, Pessina Cremonese e Stilo de’ Mariani e, dal giugno 2012, vicario della Zona pastorale settima. Don Bambilla dal 2006 è delegato episcopale per la Vita consacrata e, dal 2007, membro del Collegio dei Consultori, del Consiglio presbiterale e del Consiglio pastorale diocesano.. Cremona, 19 settembre 2013 Ufficio per le comunicazioni sociali

19 Settembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000