il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA - IL CASO DELLA 57ENNE MARIA

Sul lastrico, Aem le taglia acqua e riscaldamento

Lettera al sindaco Perri dell'avvocato Monia Ferrari: "Così togli la dignità a una persona"

Sul lastrico, Aem le taglia acqua e riscaldamento

L'avvocato Monia Ferrari

CREMONA - Per trent’anni ha fatto la procacciatrice d’affari e la consulente finanziaria. Non ha mai avuto problemi economici, poi ha perso il lavoro e l’uomo di cui si era innamorata l’ha ridotta sul lastrico. Non è più riuscita a pagare le bollette. Il 29 novembre del 2011 le hanno staccato il teleriscaldamento, dal 3 marzo scorso l’acqua «e di conseguenza, le sue condizioni di salute e quelle igienico sanitarie sono peggiorate e peggiorano di giorno in giorno. Così spezzi le gambe ad una persona, le togli la dignità». A sollevare il caso di Maria, 57 anni, separata e in cerca di lavoro è l’avvocato Monia Ferrari, che ha scritto una lettera al sindaco Perri e per conoscenza all’Ufficio Servizi sociali, perché «si trovi una soluzione ad una situazione disastrosa che sembra irrimediabile». E’ di 3mila e 989 euro il debito complessivo accumulato «e la cosa anomala è che alla signora continuano arrivare bollette da pagare» come quella da 583 euro con scadenza il 18 febbraio. «E’ una situazione veramente difficile. Prima le portavano i generi alimentari, poi i servizi sociali le hanno tolto anche quelli». Perché? «Perché giravano voci di condominio, secondo cui la signora è abbiente in quanto paga le spese condominiali. Vorrei chiarire che i soldi per pagare le spese condominiali glieli presta la famiglia. Solo in questo modo non perde la casa, che è la sola cosa che le resta. Per il resto, in questi mesi l’ho vista calare di peso, ha perso quindici chili. Va a prendere l’acqua alla Fonte Persico e non riesce a pulire casa». 

APPROFONDIMENTO SULL'EDIZIONE IN EDICOLA MERCOLEDI' 18 SETTEMBRE

17 Settembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000