il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


COMUNE DI CREMONA

Dichiarazioni dei redditi pubbliche, c'è maretta tra i consiglieri

La polemica ruota attorno alle multe per chi non rispetta la legge

Dichiarazioni dei redditi pubbliche, c'è maretta tra i consiglieri

CREMONA - In seguito all’entrata in vigore della nuova legge, gli amministratori pubblici sono obbligati (anche se, in realtà, lo fanno già) a pubblicare le loro dichiarazioni dei redditi. Spetta alle singole amministrazioni stabilire la multa per gli indisciplinati: l’ipotesi è di 500 euro per chi non rispetta la norma la prima volta e di mille per i recidivi. Ma c’è maretta tra i consiglieri comunali che, pochi mesi fa, si sono auto-imposti la stessa cifra. La questione arriverà, venerdì prossimo, sul tavolo della commissione agli Affari istituzionali, presieduta da Roberto Gandolfi (gruppo misto). «Sono le stesse multe previste per noi, che però abbiamo un gettone di presenza ridicolo - sbotta un consigliere - ancora di più se paragonato ai compensi della giunta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

16 Settembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000