il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VIA BREDINA

Orti cinesi abusivi, saranno rasi al suolo

In via Bredina piante infestanti e acqua putrida; e lunedì in Comune ci sarà un incontro per discutere l'assegnazione degli orti sociali

Orti cinesi abusivi, saranno rasi al suolo

Gli orti cinesi abusivi e il cartello della polizia locale

CREMONA - Orti cinesi abusivi in via Bredina. Dopo le segnalazioni di alcuni residenti e un sopralluogo approfondito da parte della polizia locale, il Comune ha disposto che entro il mese i terreni occupati vanno sgomberati. E’ stato anche affisso un cartello, in lingua cinese, per spiegare il provvedimento ai coltivatori dell’estremo oriente. Su questi terreni, infatti, vi sono piante infestanti e viene utilizzata acqua putrida e maleodorante per irrigare i vegetali. Proprio quest’ultimo aspetto ha infastidito maggiormente i residenti della zona. Ma gli orti cinesi saranno presto un ricordo: da lunedì, o al più tardi in settimana, arriveranno, tempo permettendo, le ruspe e verranno quindi rasi al suolo.

Gli esperti contattati da Giorgio Everet, consigliere comunale con delega al verde, dicono che sono pericolosi per la salute, anche se sono non vengono venduti e sono consumati, a loro rischio e pericolo, dai loro ‘produttori’. Lo spettacolo è deprimente: accanto ai pomodori, alle lattughe ci sono rifiuti di ogni genere, pezzi di mobili, cartacce e bottiglie: una discarica a cielo aperto, che aggiunge degrado a degrado. Ma vi è un altro aspetto che ha messo ulteriormente in allarme gli amministratori comunali: è il sistema di irrigazione di questi orti. I cinesi pescano da un vicino corso d’acqua, che appare più una putrida fogna che un fiume.

A proposito di orti, lunedì in Comune, si terrà un incontro per discutere l’assegnazioni di alcuni orti sociali. Qui, pensionati e appassionati, potranno coltivare verdura e frutta oltre che trascorrere tempo a contatto con la natura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO



15 Settembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000