il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


I VIGILI SETACCIANO LE ZONE 'SENSIBILI' DELLA CITTA'

Blitz anti-degrado

Notte di controlli: stranieri identificati, prostitute in fuga, auto multate in piazza Marconi, panchina distrutta ai giardini e furgone bruciato e abbandonato in via Castelverde

Blitz anti-degrado

CREMONA - Alcuni stranieri identificati sia in centro che in periferia, prostitute in fuga da via Mantova all'arrivo delle pattuglie, svariate auto multate in piazza Marconi, una panchina distrutta dai soliti ignoti ai giardini di piazza Roma, un furgone bruciato ritrovato in via Castelverde: questo, per sommi capi, il bilancio del blitz anti-degrado condotto nella notte dagli uomini della polizia municipale sotto la guida del comandante Fabio Germanà Ballarino e alla presenza dell'assessore Francesco Bordi. Un'operazione a tappeto, più deterrente che repressiva, con un massiccio dispiegamento di forze sull'onda di una sequenza di eventi recenti - rapine, risse, vandalismi - che hanno gettato ombre sia sulla sicurezza che sul decoro della città.

IN CENTRO. Piazza Roma, al calar del buio, continua ad essere un luogo non esattamente raccomandabile: i vigili, oltre ad aver trovato una panchina distrutta, hanno identificato diverse persone, ma si sono anche resi protagonisti di un gesto di assistenza nei confronti di un extracomunitario, ubriaco e in condizioni di disagio, soccorso con l'aiuto dei volontari della Croce Rossa. In piazza Marconi, dove vengono segnalati continui schiamazzi, gli uomini della polizia locale hanno invece trovato una situazione tranquilla; troppe, però, le auto parcheggiate in maniera a dir poco approssimativa e, in certi casi, davvero pericolosa nell'area circostante il Museo del Violino: le sanzioni sono scattate a raffica.

QUARTIERE PO. I vigili hanno pattugliato a lungo l'intera area che, negli ultimi tempi, è tornata a far parlare di sé per fatti di cronaca nera e per la convivenza sempre più complicata fra residenti e gruppi di stranieri (venditori abusivi e mendicanti).

IN VIA MANTOVA. Lucciole in fuga all'arrivo degli uomini della municipale: almeno quattro ragazze si sono date 'alla macchia', mentre i vigili hanno provveduto all'identificazione di due uomini, entrambi stranieri, che stazionavano nei paraggi della zona 'presidiata' dalla prostitute.

IN VIA CASTELVERDE. A margine della strada, nei pressi di un fosso, è stato rinvenuto un furgone bruciato e abbandonato. Il mezzo (o meglio: ciò che ne resta) verrà rimosso al più presto.

07 Settembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000