il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Rapina e schiaffi a tre ragazzini per quindici euro

L'episodio alla stazione delle autolinee di via Dante, arrestati tre stranieri

Rapina e schiaffi a tre ragazzini per quindici euro

I carabinieri mostrano il punteruolo trovato ai tre stranieri

CREMONA - Avvicinano tre ragazzini alla stazione delle autolinee di via Dante e si fanno consegnare, dopo minacce e percosse, quindici euro e 50 centesimi. Per tre stranieri - un kossovaro, un macedone e un ivoriano - è scattato l’arresto e l’ipotesi dei carabinieri è che il terzetto abbia messo a segno altri reati con la stessa tecnica.

L’episodio risale a mercoledì mattina. Intorno alle 9 tre ragazzini che stavano andando a scuola per gli esami di riparazione vengono avvicinati dai tre stranieri. Con tono minaccioso intimano agli studenti di consegnare il denaro: due adolescenti hanno in tasca quindici euro e 50 centesimi, il terzo non ha nulla e viene schiaffeggiato. I giovanissimi non perdono tempo e raccontano tutto ai carabinieri che nel giro di pochi istanti fermano gli stranieri in piazza Roma. I componenti del ‘terzetto internazionale’ vengono arrestati: l’accusa è di rapina, lesioni aggravate e porto abusivo d’arma (un punteruolo).

Nella serata di mercoledì, inoltre, un padre si è presentato dai carabinieri raccontando una storia simile. Il sospetto degli inquirenti è proprio quello che gli arrestati abbiano commesso altri reati con la stessa odiosa modalità. Una condotta criminosa da stroncare sul nascere, visto che l’imminente inizio delle scuole potrebbe fornire nuove occasioni a questa tipologia di delinquenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

05 Settembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000