il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Vive da mesi in un giaciglio in condizioni disperate

I vigili hanno trovato un cremonese sotto il ponte nei pressi della Coop di via del Sale, come riparo utilizzava un cartellone pubblicitario

Vive da mesi in un giaciglio in condizioni disperate

Il giaciglio di fortuna sotto il ponte nei pressi della Coop di via del Sale

CREMONA - Un giaciglio sotto il ponte nei pressi della Coop di via del Sale, realizzato con pochi mezzi di fortuna e un cartellone pubblicitario adibito a tenda. Proprio qui gli agenti della polizia locale di Cremona hanno trovato un cremonese che, con ogni probabilità, viveva in questo posto da diversi mesi in condizioni disperate.

Il ritrovamento è avvenuto poco dopo le 9 di mercoledì mattina e in questo momento gli uomini del comando di piazza Libertà stanno cercando di ricostruire la storia dell’uomo. Si ipotizza che abbia trascorso all’addiaccio almeno tutto l’inverno.

Gli agenti della polizia locale avevano programmato un intervento in quella zona, proprio in seguito alla segnalazione del giaciglio. Erano convinti di trovare gli extracomunitari, ormai ‘padroni’ del parcheggio della Coop. Invece si sono imbattuti nel cremonese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

28 Agosto 2013

Commenti all'articolo

  • dania

    2013/08/29 - 16:04

    non se ne puo' piu' concordo in pieno con il commento n3,non sono ne leghista ne razzista ma ora proprio basta con queste situazioni di degrado!!!!!! Non è piu' possibile accogliere le persone che fuggono dai loro paesi, la comunità ci deve aiutare, non pensiamo se andare a combattere in siria o no, fra un po' la guerra civile sarà anche da noi!!!!! Pensateci !!!! vadeda 1811

    Rispondi

  • Alessandro

    2013/08/29 - 07:07

    Sono negli uffici a fare progetti mentre i veri poveri soffrono. Forse non esistono più i Servizi Sociali in quanto gestiti da burocrati, laureati alle Università della cultura,ma non della "Umanità" Vi sono soldi per palazzi d'oro e non per aiutare i cittadini: smettiamola di dire che non si possono aiutare i poveri con interventi a pioggia. Ecco cosa ,invece, dona la programmazione: miseria, arretratezza, disordine, attese inutili, scelte politicamente sbagliate in quanto provengono dall'alto e non da chi ha il problema del quotidiano. Siamo stanchi di questi burocrati e di tanti politici

    Rispondi

  • alberto

    2013/08/28 - 13:01

    E' ora che le istituzioni capiscano che siamo ormai al capolinea, non si può più andare avanti cosi. Non possiamo più essere un Paese che ogni giorno riceve centinaia e centinaia di clandestini che poi se ne vanno in giro a fare quello che vogliono godendo dell'impunità di un Paese ormai allo sbando. Ieri tornando dal lavoro un accattone fuori da un supermercato mi ha preso per i fondelli perchè non gli ho dato l'elemosina...attenzione cari politici, oggi passo e me ne vado ma non so per quanto tempo riuscirò a resistere. Quando sento poi che un cremonese è rimasto 6 mesi a vivere sotto un ponte resto allibito. Povera Italia.

    Rispondi

  • 2013/08/28 - 11:11

    Il sig sindaco e giunta dov'erano?possibile che dopo mesi e mesi,a Cremona non New York,nessuno si sia accorto di lui. Ma tutti ora eran impegnati a spartirsi bonus e premi da capogiro,come se questi signori e i loro dirigenti avessero fatto chissá che.........Cremona perde turisti,sempre più in degrado e aumento di zingari,clandestini ( io li chiamo ancora così) e abusivi che infrangono le leggi e danneggiano i commercianti. Ma loro non si muovono per casi così.........dove sono i servizi sociali? A stilare isee false per gli extracomunitari con 10 figli e che arraffano contributi,posti asilo,case popolari,etc etc etc etc?. P.s.: non sono un leghista e non ho mai votato lega in vita mia,tanto per non ricevere i soliti penosi commenti dei politically correct

    Rispondi

  • 2013/08/28 - 10:10

    Di soggetti come questo non si occupa nessuno,nemmeno la ministra Kyenge,perché bisogna aiutare e assistere (e pagare) gli extracomunitari che infastidiscono,delinquono e non fanno nulla di buono. Adesso fan pure l'elemosina con obbligo di pagamento o ti menano. Bel risultato:era questo il modello di integrazione che si voleva? Saran contenti gli amanti del genere,che se li prendano in casa loro 1 settimana e poi vediamo cosa ne penseranno pure loro,i benpensanti e tolleranti ipocriti da 2 soldi. Io questi qua saprei benissimo dove rispedirli e cosa farne,anche perché vengon assistiti e curati in ospedale anche con le mie tasse e mi son stancato.......

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000