il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VIRUS

Febbre del Nilo, scatta il piano di prevenzione

Il West Nile, trasmesso dalle zanzare, è già stato rilevato nella Bassa Piacentina

Febbre del Nilo, scatta il piano di prevenzione

CREMONA - Sulla spinta di un allarme che pur senza rappresentare ancora un’emergenza si sta ampliando, e che riguarda direttamente anche la vicinissima area rivierasca del Po in territorio piacentino, il servizio veterinario dell’Asl affida la prevenzione e il controllo della West Nile ad un campagna di monitoraggio delle zanzare, vettori del virus, che coinvolgerà tutta la provincia, dal Cremonese al Cremasco al Casalasco passando per Cremona. Nello specifico, a cominciare dalle prossime ore saranno piazzate particolare gabbie di cattura degli insetti sensibili.

Allerta nella Bassa PIacentina. E l’allerta, da 48 ore, riguarda in particolare la vicina Bassa Piacentina: anche lì, come prima nel Parmense, è stato infatti rilevato il virus veicolato dalle zanzare. Nello specifico, il West Nile è stato individuato in campioni di insetti e uccelli selvatici monitorati nell’area rivierasca del Po.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

28 Agosto 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000