il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SONCINO

E in tempi di crisi si rubano anche i sassi

Un uomo elegante, sulla 50ina, si è avvicinato con un suv alla rotatoria di via Cremona e ha riempito un secchio di plastica

E in tempi di crisi si rubano anche i sassi

Il rondò di Soncino nel mirino del ladro di sassi

Un tempo venivano depredate le mura medievali per costruire camini, l'attuale contingenza economica, evidentemente, non pone limiti alla 'fantasia'

SONCINO - Incredibile ma vero: un uomo elegante, sulla cinquantina, con capelli rasati, ha rubato un secchio di sassi dal rondò di via Cremona all’altezza dell’area industriale di Soncino Sviluppo. Un furto preventivato, considerando che il fantomatico ladro è arrivato sul posto con un suv nero di marca coreana con nel baule un grosso secchio bianco di plastica.

Il ladro di sassi, disturbato da una macchina in transito che si è fermata incuriosita da quella presenza misteriosa sul rondò, ha lasciato anticipatamente il crocevia, accontentandosi di un magro bottino. Tornerà sul luogo del delitto? Fino agli anni Ottanta erano le vecchie mura medioevali a subire il furto dei vecchi manufatti d’argilla utilizzati nelle abitazioni per la costruzione di camini con mattoni a vista.Certo nessuno si sarebbe aspettato un furto di sassi dell’Oglio ma l’attuale crisi economica non pone limiti alla 'fantasia'. Essere denunciati per il furto di qualche pietra però merita una riflessione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

26 Agosto 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000