il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PERIFERIE LONTANE

San Felice dimenticato tra incuria e degrado

Erbacce, rifiuti ed edifici semidiroccati: i residenti alzano la voce

San Felice dimenticato tra incuria e degrado

Degrado del quartiere San Felice alle porte di Cremona

CREMONA - Il sovrappasso ferroviario non lo vogliono perchè inutile e costoso, ma almeno tagliateci l’erba e raccogliete i rifiuti che abbondando in didscariche abusive a cielo aperto. I residenti di San Felice, quartiere che fa parte della città, anche se è sempre più lontano per i trasporti e per una rotatoria che crea notevoli disagi, alzano al voce e chiedono il minimo vitale. Erbacce talmente alte che coprono i cartelli stradali, rifiuti di fianco alla cascina semidiroccata, abitata solo da quattro cani, che si affaccia su via Mantova, ma rifiuti che circondano pure la nuova cabina dell’Aem davanti alla chiesa: c’è davvero di tutto. Dalle bottiglie, di plastica o di vetro, ai sacchetti, a molto altro ancora. Segnalazioni ripetutamente fatte al comune e all’Aem, ma i maleducati vincono sempre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

20 Agosto 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000