il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LA PROCESSIONE FLUVIALE DELLA STATUA DELLA VERGINE

Brancere, folla di devoti

L'invito di don Antonio Censori ad "accendere la luce della fede"

Brancere, folla di devoti

La processione dell'Assunta a Brancere

STAGNO LOMBARDO - Folla di devoti per la tradizionale cerimonia della Madonna di Brancere: nel pomeriggio di Ferragosto la statua della Regina del Po è stata condotta in processione lungo il fiume da Cremona fino al Lido Ariston Sales, accompagnata da un nutrito corteo di imbarcazioni. Quello dell'Assunta è per i cremonesi un rito carico di suggestione che, nel suo percorso fluviale, si rinnova puntuale ogni anno nel suo intreccio di fede e folklore. Al termine del viaggio in barca, la statua è stata trasportata a spalla dai portantini fin nel bosco del Sales, dove la liturgia è stata concelebrata da diversi sacerdoti, sotto la guida di don Antonio Censori, parroco di Sospiro, che ha esortato la platea dei fedeli ad "accendere la luce della fede". Alla cerimonia hanno partecipato anche il sindaco di Cremona Oreste Perri e Filippo Bongiovanni per la Provincia. Al termine della messa, la statua della Madonna è nuovamente scesa sul Po per raggiungere il luogo dove sorgevano l’antica chiesa, il cimitero e l’abitato di Brancere distrutti dall’inondazione del 1756; in quel punto è stata gettata in acqua una corona di fiori, prima della benedizione finale.

16 Agosto 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000