il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


UN'ALTRA ODISSEA SULLA CREMONA-BRESCIA

93 minuti di ritardo

Guasto alla motrice: attesa interminabile e proteste

93 minuti di ritardo
L'estate dei pendolari è senza pace
CREMONA - Più di un'ora e mezza di ritardo per un guasto alla motrice del treno. L'ennesima odissea dei binari ha per scenario, stavolta, la linea Cremona-Brescia: il regionale 5224 si è fermato a San Zeno/Folzano alle 8.18 e non è più ripartito.  Dopo quasi un'ora di attesa - con inevitabili malumori e, soprattutto, gravi ripercussioni sui rispettivi impegni - i viaggiatori sono stati informati che il treno sarebbe stato trainato fino al capolinea. Il locomotore di supporto è arrivato dopo circa mezz'ora e, al termine di una complicata procedura di aggancio  (con tanto di forte contraccolpo, giudicato molto pericoloso dai passeggeri), il convoglio è ripartito alla volta di Brescia. Quando ormai erano le 9.50. Risultato: 93 minuti di ritardo.

08 Agosto 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000