il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Climatizzatore rotto da due anni
Intercettazioni a rischio

Toccati i 57 gradi, un tecnico: 'A 60 gradi bisogna spegnere i server'

L'ex carcere di via Jacini

CREMONA - Intercettazioni telefoniche a rischio. L’impianto dell’aria condizionata in procura (l’ex carcere di via Jacini, di proprietà del Comune) è rotto da due anni. Nella sala al terzo piano dove si svolgono le intercettazioni si sono sfiorati i 57 gradi. Secondo un tecnico, a 60 gradi bisogna spegnere tutto altrimenti il server salta. Negli ambienti giudiziari serpeggia il malumore: il Comune ha trovato 95mila euro per i premi, ma non ha 10mila euro per far riparare l’impianto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

07 Agosto 2013

Commenti all'articolo

  • Franco

    2013/08/07 - 17:05

    Una proposta: perché i signori che si sono presi tutti quei soldini di premio (?) non fanno una colletta? O forse è troppo?

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000