il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


IN MOTORIZZAZIONE

Esame di guida, pizzicato 'furbetto' col Bluetooth

Indiano 28enne denunciato dalla polizia stradale

Esame di guida, pizzicato 'furbetto' col Bluetooth

Nell'orecchio un auricolare Bluetooth, in tasca un cellulare acceso e, fuori dalla porta, un complice in collegamento diretto pronto a suggerire le risposte: così un indiano classe 1985 ha provato a superare l'esame teorico per l'ottenimento della patente di guida. Ma dopo aver fornito 22 risposte corrette consecutivamente, l'esaminato è stato pizzicato dai responsabili della Motorizzazione con la collaborazione degli agenti della polizia stradale. Risultato: prova invalidata (con conseguente bocciatura) e denuncia a piede libero fomalizzata immediatamente. L'indiano aveva nascosto l'auricolare al di sotto delle cuffie che vegono fornite ai candidati stranieri all'inizio del test: una voce-guida ripete le domande, così da offrire un aiuto a chi non padroneggia perfettamente la lingua italiana. 

La polizia stradale da tempo è attiva sul fronte del controllo dello svolgimento dei quiz per la patente: alcuni mesi fa, in rapida successione, erano state smascherate quattro persone, tutte straniere, che si erano sostituite ai reali candidati presentando false generalità. L'ultimo caso, invece, apre un nuovo fronte: quello dei 'trucchetti' tecnologici. Se l'esaminato è stato prontamente sanzionato, ora si ricerca anche il suggeritore occulto che si è dileguato subito dopo aver compreso che il piano ingegnosamente escogitato era andato in frantumi.

02 Agosto 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000