il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PESSINA - LO SDEGNO E LA CONDANNA DEL SINDACO MALAGGI

Svastiche sui cartelli anti-razzisti

Osceno imbrattamento a Stilo de' Mariani

Svastiche sui cartelli anti-razzisti

PESSINA - Svastiche sui cartelli anti-razzisti. Il raid, odioso, è stato messo a segno nella notte a Stilo de' Mariani, frazione di Pessina, il Comune che nel 2010 era stato insignito della menzione speciale 'Premio per la Pace'  dalla Regione Lombardia. Il riconoscimento era stato attribuito non solo perché Pessina accoglie il tempio Sikh, ma anche perché attraverso un'apposita delibera il Comune aveva scelto di definirsi esplicitamente 'libero da pregiudizi razziali'. Un atto non solo simbolico: il paese, da allora, è disseminato di scritte e manifesti che invitano all'integrazione e al dialogo tra etnie. La notte scorsa, però, qualcuno ha fatto sfoggio di disprezzo ed odio tracciando due svastiche sui cartelli collocati all'ingresso e all'uscita di Stilo de' Mariani. Un gesto che ha meritato l'immediata condanna - diffusa anche tramite Facebook - da parte del primo cittadino pessinese Dalido Malaggi. Le scuse del sindaco, che esprime amarezza e sdegno, portano con sé anche un messaggio provocatorio: "Per ora non cancelleremo quelle svastiche, invitando tutti a riflettere". Perché quelle orrende croci uncinate siano il segno tangibile della ottusa persistenza di frange razziste: una piaga triste e oscena.

APPROFONDIMENTO SULL'EDIZIONE IN EDICOLA MARTEDI' 30 LUGLIO

29 Luglio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000