il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


MALEO

Macchinista preso a catenate
sul treno Codogno-Cremona

30enne aggredito brutalmente e ferito

Macchinista preso a catenate
sul treno Codogno-Cremona

La stazione di Maleo

Due minorenni stranieri bloccati dai carabinieri, la loro posizione al vaglio

MALEO - Il macchinista, un trentenne di Cremona, è stato preso a catenate; e la capotreno, anche lei residente in città, ha schivato i colpi per poco. Violenza brutale e assolutamente ingiustificata su un treno della linea ferroviaria ‘Codogno-Cremona’. L’operatore, che ha dovuto ricorrere alle cure del Pronto soccorso dell’ospedale Maggiore, ha riportato lesioni a braccia e mani, ovviamente usate per difendersi dai fendenti ed evitare così traumi più gravi al volto o al capo. E i due autori dell’aggressione, entrambi egiziani, sono stati fermati e identificati dai carabinieri: essendo minorenni, e non avendo le vittime ancora formalizzato la denuncia alla polizia ferroviaria, la loro posizione è al vaglio.

30 Luglio 2013

Commenti all'articolo

  • Alessandro

    2013/07/29 - 06:06

    Bisogna espellere dal territorio questi dervianti e le loro famiglie. Alessandro

    Rispondi

  • Alessandro

    2013/07/28 - 22:10

    Mi piacerebbe sapere, da chi ha cliccato "gioia", cosa trova di tanto gioioso in questa notizia.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000