il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


TENSIONE E POLEMICHE

Caos in Provincia, salta il consiglio sull'acqua

La maggioranza non ha i numeri, la Lega chiede una verifica

Caos in Provincia, salta il consiglio sull'acqua
Il presidente Salini: "Ma io non mollo"

CREMONA - Salta il consiglio provinciale che avrebbe dovuto discutere l'aumento delle tariffe per il servizio idrico. Il Pd è uscito dall'aula, non prima di aver chiesto la verifica del numero legale ed aver denunciato le numerose assenze nella maggioranza che, a questo punto, è andata nel pallone. E mentre gli scambi di accuse tra opposizione e maggioranza imperversavano, la Lega ha preferito rimanere al suo posto. Dopo un'interruzione di dieci minuti, la maggioranza ha preso atto di non avere i numeri: tutto è stato rinviato. Il presidente Massimiliano Salini ha detto che non mollerà, visto che alla scadenza naturale del mandato mancano soltanto pochi mesi. Salini ha anche accusato la minoranza di praticare un'opposizione 'vecchio stampo' invece di guardare agli interessi della cittadinanza. La Lega ha chiesto ufficialmente una verifica di maggioranza a breve, mentre il capogruppo del Pdl Gabriele Gallina ha sostenuto che le tensioni interne al suo partito non si devono riflettere sulle istituzioni.

APPROFONDIMENTO SULL'EDIZIONE IN EDICOLA SABATO 27 LUGLIO

26 Luglio 2013

Commenti all'articolo

  • Alessandro

    2013/07/27 - 09:09

    Caro Presidente , fare politica vuol dire ascoltare i cittadini e poi decidere in merito in base a principi sia sociali, sia etici , mai di convenienza. Amministrare non vuol dire essere padroni e fare quello che si vuole anche se in buona fede. Con ossequi Alessandro

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000