il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


L'assessore Mantovani in visita all'ospedale

"Il Museo del violino va inserito nell'Expo"

L'assessore Mantovani in visita all'ospedale
Il numero due del Pirellone è intervenuto anche sui destini della Cremona-Mantova

L'assessore alla Salute della Regione Lombardia Mario Mantovani ha visitato i reparti dell'ospedale Maggiore di Cremona. La presenza del numero due del Pirellone (Mantovani è, infatti, anche vicepresidente regionale) ha calamitato l'attenzione non solo del personale medico e sanitario, ma anche l'interesse dei tanti comuni cittadini presenti in corsia. E a chi gli ha chiesto lumi sul destino dell'autostrada Cremona-Mantova, il vicepresidente ha risposto: "E' nel piano delle opere, quindi seguiremo l'iter previsto'. A mezza bocca, una benedizione all'infrastruttura.

"Sono lieto di poter visitare questa struttura ospedaliera di cui ho notizie positive. Prima di arrivare ho avuto l'opportunità di poter visitare il vostro stupendo museo del violino e spero che un'esposizione così straordinaria possa diventare una tappa del percorso culturale dell'Expo" ha dichiarato, inoltre, Mantovani.

VISITA NEI REPARTI - Accompagnato dal consigliere regionale Carlo Malvezzi e dallo staff della dirigenza sanitaria dell'Azienda Ospedaliera e dell'Asl, ha iniziato la sua visita per i vari reparti: la breast unit, la cardiologia, l'endoscopia, la piastra operatoria e il pronto soccorso, soffermandosi brevemente anche nel reparto di medicina trasfusionale e nella UTIN (unità di terapia intensiva neonatale). 

RETE CHE ASSISTE 356MILA PERSONE - Una rete di strutture quella di Cremona che insieme all'ospedale di Oglio Po, al presidio di Crema e Rivolta d'Adda, a tre case di cura accreditate, a sette strutture sanitarie ambulatoriali private e a tre centri medico sportivi privati, oltre ai servizi di neuropsichiatria infantile, psichiatria, RSA, area disabili, centri diurni integrati e strutture sociosanitarie per le dipendenze, garantisce una risposta qualificata al bisogno di salute di un bacino di utenza composto da oltre 365mila persone, distribuite in 115 comuni.

17 Luglio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000