il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Un bacio rubato vale nove mesi di carcere

Sentenza emessa nei confronti di un marocchino accusato di aver tentato di baciare una barista

Un bacio rubato vale nove mesi di carcere

CREMONA - Un bacio rubato vale nove mesi di carcere. E’ la condanna per tentata violenza sessuale inflitta ad un marocchino disoccupato sui vent’anni, accusato di aver provato a baciare una barista che lo scorso marzo si era cortesemente offerta di dargli un passaggio in auto per la stazione. Arrestato poco dopo l’episodio, l’imputato, senza fissa dimora e con precedenti legati alla droga, resistenza a pubblico ufficiale e inottemperanza alle norme sugli stranieri, continua a restare in carcere, perché è privo di documenti di identità. La sentenza del presidente Pio Massa e dei giudici Andrea Milesi e Francesco Sora è stata emessa venerdì mattina. Il tribunale ha accolto la richiesta del pm Fabio Saponara di derubricare il reato di violenza sessuale (contestato nella ipotesi lieve) in quello di tentata violenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

12 Luglio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000