il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LA SCULTURA-SIMBOLO

"L'anima della città" al CremonaPo

L'opera di Palù non verrà collocata a Porta Venezia

"L'anima della città" al CremonaPo
Un violino alto otto metri, realizzato interamente in acciaio elettro-colorato e ribattezzato ‘L’anima della città’. È la nuova scultura, firmata dall’architetto Giorgio Palù e finanziata dalla Steel-Color, che verrà presto installata: la giunta comunale ha dato il suo via libera. Come si legge nella relazione tecnica, la scultura ‘presenta sfumature bronzo-dorate nella parte bassa dove lo strumento è proporzionato e riconoscibile ma, progressivamente, muta colore fino a diventare inox lucido specchiato nella parte aerea, dove il violino perde le sue sembianze e si trasforma in figura astratta’. La sera, la scultura ‘si accende di un colore rosso e aranciato. Costanti variazioni di intensità luminosa la fanno pulsare, diventando così il nucleo magnetico che catalizza su di sé tutte le attenzioni’. Completano l’opera le onde metalliche che disegnano l’area triangolare alla base dell’installazione. I progettisti avevano ipotizzato di installare l’opera al centro della grande aiuola di porta Venezia, ma la giunta è più propensa a collocarla al rondò del CremonaPo, alle porte della città, più periferico ma molto trafficato. Lì quel biglietto da visita in acciaio colorato sarebbe visibile da tutti.

04 Luglio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000