il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


La Bassa terra di caprioli e cinghiali

Presenze non più insolite tra le campagne

La Bassa terra di caprioli e cinghiali
Primi allarmi per sicurezza stradale e danneggiamenti alle colture
Caprioli e cinghiali nelle campagne della Bassa cremonese: se questi animali stanno colonizzando il nostro territorio ormai da una decina di anni, è soprattutto negli ultimi tempi che gli avvistamenti hanno subito un'autentica impennata. L'escalation di presenze pone, però, due problemi: quello della sicurezza stradale e quello dei possibil danni alle colture, causati soprattutto dal cinghiale. «Queste specie — spiega il biologo Gianluca Vicini — sono tipiche dell’Appennino Emiliano, dove vivono in boschi ed aree naturali»  spiega il biologo Gianluca Vicini. Nonostante ciò i cinghiali si sono insediati stabilmente anche nella Bassa: il loro numero resta ridotto, ma un primo monitoraggio si rende assolutamente necessario. Decisamente superiore è, invece, la presenza dei caprioli che nelle settimane recenti hanno fatto notizia: investiti dalle auto o ripescati nei canali di irrigazione, senza dimenticare l'esemplare che si è ‘perso’ tra le vie di Cremona, si contano ormai a decine nelle fetta di territorio compresa fra Cremona a Casalmaggiore.

APPROFONDIMENTO SULL'EDIZIONE CARTACEA DE 'LA PROVINCIA' IN EDICOLA MERCOLEDI' 19 GIUGNO

18 Giugno 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000