il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Buco Apic, prima udienza a carico di Feroldi

Il legale Cortellazzi: 'Continua l'incubo'

Buco Apic, prima udienza a carico di Feroldi
Il tribunale ha respinto la costituzione di parte civile di uno dei creditori: 'Li rappresenta la stessa Apic'

Buco Apic: si è aperto il processo a carico di Franco Feroldi, accusato di peculato. Secondo il pm il dirigente avrebbe intascato oltre 168mila euro, denaro ricavato dal 50 per cento degli introiti relativi al museo civico e alla sala dei violini, sulla base di una convenzione secondo la quale metà dell’incasso andava all’Apic e l’altra metà al Comune. Nella prima udienza iIl tribinale non ha ammesso la costituzione di parte civile della Edilio Parodi snc, che vantava un credito di oltre 76mila euro per aver fornito gadget e in particolare magliette in occasione della mostra dei dinosauri ospitata presso i padiglioni di Ca' de' Somenzi. Il tribunale con un'ordinanza ha stabilito che i creditori sono rappresentati dall'Apic stessa, che si è già costituita parte civile. Feroldi, presente in aula, è difeso dall'avvocato Massimiliano Cortellazzi: "Continua l'incubo" le uniche parole pronunciate dal. Il processo è stato aggiornato all'udienza del 19 novembre. 

18 Giugno 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000