il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Garza nell'addome, 'macroscopica dimenticanza'

Garza nell'addome, 'macroscopica dimenticanza'
CREMONA- Non è stata la garza dimenticata nell’addome durante una operazione di cistectomia radicale e ureterocutaneostomia a causare la morte di un paziente di 85 anni, ma «sicuramente, l’aver dimenticato una garza nello stomaco è macroscopico». A censurare il comportamento dell’équipe del reparto di Urologia che l’11 maggio del 2006 operò Giuseppe, lasciandogli una garza di sessanta centimetri per sessanta nella pancia, è il professor Gerolamo Tonini, medico legale di Brescia che con la collega Nicoletta Cerri, su incarico della procura ha svolto una consulenza tecnica per individuare eventuali responsabilità nel caso di Giuseppe. E che venerdì ha illustrato i risultati al processo per omicidio colposo, in cooperazione tra loro, nei confronti dell’ex primario di Urologia, Luciano Santini, del collega Fabrizio Russo, delle strumentiste Simona Beltrami e Katya Benedini e dell’infermiera di sala Vicente Gonzales.

Approfindimenti nell'edizione cartacea in edicola sabato 15 giugno
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

14 Giugno 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000