il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Tentata estorsione al cantiere, condannato a due anni e due mesi

Il tribunale di Cremona
VOLONGO - Il giudice Pierpaolo Beluzzi ha condannato a due anni e due mesi di reclusione Francesco Vecchio, 50 anni, calabrese residente a Gambara (Brescia), accusato di aver tentato di estorcere 10mila euro a Michael, imprenditore di Lonato (Brescia), in un cantiere di Volongo. L’imputato dovrà anche risarcire danni per 5mila euro alla vittima, che si è costituita parte civile. Per Vecchio, il pm onorario Paolo Tacchinardi aveva chiesto la condanna a quattro anni e sei mesi di reclusione e a 900 euro di multa. I fatti risalgono al 19 gennaio del 2012. In una cascina di Volongo si stava costruendo un impianto fotovoltaico. Michael, che si stava occupando dei lavori, arrivò al cantiere e si trovò l’accesso sbarrato dalla Nissan del calabrese. Per l’accusa, Vecchio «con toni perentori e minacciosi», pretese da Michael diecimila euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

10 Giugno 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000