il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELLEONE

Perde il lavoro, si toglie la vita

45enne disperato si impicca nella cantina di casa

Perde il lavoro, si toglie la vita
CASTELLEONE — I familiari, dopo averlo cercato per tutto il pomeriggio, si sono rivolti ai carabinieri perché temevano si fosse allontanato per compiere un gesto estremo. Purtroppo i loro sospetti erano fondati solo in parte: per togliersi la vita non ha avuto bisogno di muoversi da casa. E’ semplicemente sceso in cantina, ha legato una corda alla plafoniera del soffitto e si è lasciato cadere. Disperato per l’assenza di un lavoro fisso e ostaggio di una depressione via via sempre più opprimente, un 45enne padre di famiglia ha interrotto così le sue sofferenze, lasciando nel più profondo sconforto la moglie e le sue due figlie minorenni. Il dramma si è consumato in un’abitazione di Borgo Serio. L’uomo, di nazionalità straniera e perfettamente integrato nel tessuto sociale della cittadina, anni fa lavorava come operaio in un’azienda del Castelleonese. Persa l’occupazione fissa, ha cercato di reagire adattandosi a fare di tutto. Fino a che la disperazione lo ha sopraffatto.

08 Giugno 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000