il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


ORDINANZA DEL GIUDICE BELUZZI

Caso editoria, ora è 'giallo consulenze'

Doveva essere il giorno della sentenza: si torna in aula il 28 giugno

Caso editoria, ora è 'giallo consulenze'
Per l’accusa ha percepito contributi dai fondi destinati all’editoria senza averne i requisiti. Come amministratore della cooperativa Nuova Informazione, che editava La Cronaca, Massimo Boselli Botturi, 48 anni, di Casalmaggiore, ha incassato più di 5 milioni di euro negli anni 2006 e 2007, 200mila euro come amministratore «occulto» della cooperativa Sep (Servizi editoriali padani) che editava il periodico In Comune e che aveva dato in gestione a un prestanome: il cremasco Silvio Agosti. E’ il caso editoria: doveva essere il giorno della sentenza, invece è arrivato il colpo di scena. Spuntano «consulenze amministrative per 76mila euro» indicate tra i costi allegati alla domanda con cui nel 2008 alla presidenza del Consiglio dei ministri sono stati chiesti i contributi per la Sep. Così, «ai fini della decisione», il giudice Beluzzi vuole vederci chiaro: «ho bisogno di capire se esistano fatture che giustifichino quelle consulenze per 76mila euro». Beluzzi lo ritiene «assolutamente necessario» e con una ordinanza, ha delegato la Guardia di finanza a recuperare, «se vi sono» quelle fatture che ieri le parti non sono state in grado di produrre e che potrebbero essere finite tra il carteggio di un altro procedimento «per emissione di fatture false» nei confronti di Boselli Botturi, del ragioniere Fabio Galli, con il primo in affari anche nell’editoria locale, e di cinquanta persone. L’indagine è già stata chiusa. In aula si tornerà il 28 giugno.

24 Maggio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000