il network

Martedì 12 Dicembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


LINEA PER MILANO

Taglio delle fermate
Scontro fra pendolari

Chi lavora a Lodi ha costituito un comitato

Taglio delle fermate
Scontro fra pendolari
Intanto ieri sera altri disagi e ritardo di 50 minuti
Da ieri è ‘ufficiale’ lo scontro fra pendolari sulla velocizzazione della linea per Milano attraverso il taglio della fermata a Lodi: i viaggiatori cremonesi che scendono nella città di San Bassiano, e che sarebbero penalizzati dalla teorica soppressione al vaglio di Regione e Trenord, hanno infatti costituito un loro comitato. Si chiama ‘Comitato pendolari fermata di Lodi’ e, oltre l’intuibile contrapposizione con i gruppi che invece spingono per l’eliminazione della sosta, si prefigge di «tutelare i diritti e gli interessi degli utenti, promuovendo e attuando iniziative finalizzate al miglioramento dell’efficienza e alla salvaguardia dei servizi dei trasporto, con riferimento al numero di corse con fermata nella città di Lodi». Chiara la motivazione che sta alla base del movimento, la cui portavoce è Silvia Caporali: «Riteniamo, a differenza di altri, che il servizio debba essere, per sua stessa natura, fruibile dal maggior numero di persone che ne hanno necessità. E che per tale motivo, non debba essere contratto a tutela di alcuni e a discapito di altri». Invece, «senza essere stati minimamente considerati dai nostri stessi concittadini che hanno diverse esigenze, tutte peraltro rispettabili e condivisibili, ci siamo trovati nel bel mezzo di quella che, non a torto, è stata definita ‘guerra tra poveri’. Si è individuato, chissà perché, nella fermata di Lodi la principale causa della maggiore durata del viaggio e si è pensato, sic et simpliciter, di sopprimerla. Abbiamo quindi ritenuto di far almeno sentire la nostra voce».

Intanto ieri sera altri disagi e ritardo di 50 minuti sul regionale 2663 delle 19.15. Un ritornello che si ripete inesausto e che non fa altro che acuire la rabbia dei pendolari, rendendo più che mai urgente l'istanza di velocizzare una linea sempre più disastrata.

22 Maggio 2013