il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Botte e rapina, egiziano in arresto

Insieme al fratello aveva pestato e derubato un connazionale

Botte e rapina, egiziano in arresto

A Sotresina arrestato egixziano che col fratello nel 2010 a Cappella cantone pestatato e rapinato con vioelnza connazionale che aveva resao dichiaraziioni che comptromettevano i due (opermessi din soggiorno) durante unìindagine
Minacce di riytrattare, pestaggio, rapina 1600 euro + cellulare
5 marzo arrestato il primo, stamattina arrestato l’altro che deve scontare 9 mesi di residua pena
A Soresina è stato arrestato un cittadino egiziano che, insieme al fratello, aveva pestato e rapinato un connazionale, con casa a Cappella Cantone. I fatti risalgono al 2010. L'uomo preso di mira aveva fornito alle forze dell'ordine alcune informazioni 'compromettenti'  sui due fratelli: una 'soffiata' circa la loro irregolare presenza in Italia. La 'ritorsione' è scattata immediata: botte (tanto forti da cagionare una prognosi di 30 giorni) e rapina di 1.600 euro e del cellulare. L'inchiesta dei carabinieri è proseguita fino all'arresto di entrambi i colpevoli: l'altro fratello, infatti, era già stato bloccato lo scorso 5 marzo. Stamattina è scattato il secondo provvedimento: l'egiziano deve scontare 9 mesi di residua pena.

11 Maggio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000