il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Maxi truffa nell'edilizia, raggirati 24 imprenditori

Maxi truffa nell'edilizia, raggirati 24 imprenditori
CREMONA - Ha fatto acquisti in tutta Italia. A Sassuolo (Modena) le ceramiche, a Impruneta (Firenze) il cotto fiorentino, a Vescovato la piscina comperata per 2.650 euro alla Agrisilos dell’imprenditore Giacomo Spedini, le cucine in provincia di Teramo, la rubinetteria a Flero (Brescia) o a Novara, i climatizzatori a Rovigo, le vasche da bagno a Ruffano (Lecce). Più di 400mila euro di merce pagata con assegni protestati, stoccata nel deposito che lui, Domenico Currà, calabrese di Vibo Valentia, 40 anni, titolare della Edil Cer, otto anni fa aveva messo su a Castelleone. Un’associazione a delinquere finalizzata a truffare 24 imprenditori, che per l’accusa, il calabrese avrebbe promosso «con la stabile collaborazione» di Giuseppe, Pietro e Francesco Fogliaro, padre e figli di 54, 29 e 32 anni, che avrebbero mantenuto i contatti con i fornitori e occultato la merce. Il processo entrerà nel vivo a ottobre.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

07 Maggio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000