il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


TENSIONE IN PIAZZA

XXV Aprile, l'Anpi rivela: «Avevamo dato l’allarme»

XXV Aprile, l'Anpi rivela: «Avevamo dato l’allarme»

«Avevamo dato l’allarme»
Polemiche, veleni e una domanda: com’è possibile che i no global siano arrivati fin lì? Sotto il palco, ai piedi del sindaco e degli altri oratori, zittiti, di fatto, dai contestatori e oscurati dal loro grande striscione. Il giorno dopo, si continua a discutere del 25 Aprile, una Festa della Liberazione mai così ad alta tensione. Scontata la presa di distanze dai contestatori, tutti si interrogano sulla ‘gestione della piazza’. Mariella Laudadio, presidente dell’ANPI, rivela: «Siamo andati dal questore per mettere sull’avviso che stavolta sarebbe potuto accadere qualcosa. Temevamo azioni dai gruppi di estrema destra e di possibili reazioni».
Polemiche, veleni e una domanda: com’è possibile che i no global siano arrivati fin lì? Sotto il palco, ai piedi del sindaco e degli altri oratori, zittiti, di fatto, dai contestatori e oscurati dal loro grande striscione. Il giorno dopo, si continua a discutere del 25 Aprile, una Festa della Liberazione mai così ad alta tensione. Scontata la presa di distanze dai contestatori, tutti si interrogano sulla ‘gestione della piazza’. Mariella Laudadio, presidente dell’ANPI, rivela: «Siamo andati dal questore per mettere sull’avviso che stavolta sarebbe potuto accadere qualcosa. Temevamo azioni dai gruppi di estrema destra e di possibili reazioni».

26 Aprile 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000