il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Cral Asc, vince la discontinuità

Cral Asc, vince la discontinuità

Votazioni al Cral Asc

CREMONA - Rinnoco del consiglio al Cral Asc di via Postumia. La lista, unica, ‘Crescere e Rinnovare è Anche Logico’, con i canditati in ordine alfabetico, era stata ‘ispirata’ da Roberto Mariani, 47 anni, impiegato amministrativo dell’ospedale, iscritto al Cral Asc dal 1990, che ha fatto il pieno delle preferenze. A lui sono andati 567 voti (sarà quindi il presidente), mentre il secondo, Paolo Cervi, tecnico di radiologia medica, ha avuto 332 preferenze.
Il complesso sistema elettorale di via Postumia, prevede che nel nuovo consiglio, che si riunirà martedì sera per l’assegnazione degli incarichi, prevede che i 12 consiglieri siano 8 interni (cioè dipendenti ospedalieri e dell’Asl) e 4 esterni (cioè iscritti ma non dipendenti sanitari). Ebbene il primo eletto dei quattro è Claudio Graziani, agente istruttore della polizia locale, ha avuto ben 245 voti, seguito a ruota da Matteo Casoni, pendolare di lungo corso, responsabile di sistemi informativi, che ha avuto 228 voti. Grande la soddisfazione di Mariani che, con la lista, ha puntato tutto sulla discontinuità e che vuole ulteriormente aprire il Cral alla società, abolendo l’assurda divisione tra interni ed esterni. Ma nel rispetto delle regole e con una gestione finanziaria rigorosa e che i soci possano costantemente e continuamente crontrollare.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

23 Aprile 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000