il network

Mercoledì 20 Settembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Origin - Dan Brown
Museo Guggenheim di Bilbao, una conferenza e un relatore speciale...

Origin - Dan Brown

 

Blog


TRASPORTO URBANO

Autobus, le nuove linee
studiate per le fasce deboli

Autobus, le nuove linee
studiate per le fasce deboli

Autobus davanti all'ospedale

CREMONA - Sta prendendo forma quasi definitiva il riassetto del trasporto pubblico urbano su bus che, dopo l’affidamento del servizio al raggruppamento di imprese formato da Km, Autoguidovie spa, Line, Star e Miobus entrerà in vigore a metà giugno, fra poco più di due mesi. E oltre ai cambiamenti già noti, vale a dire il potenziamento dei collegamenti tra centro e periferie, l’addio alle linee circolari in favore di quelle di penetrazione e la possibilità di acquistare i biglietti a bordo, si stanno determinando le tratte e i punti che le tratte toccheranno, con un occhio di riguardo, pare, per le fasce deboli.
Linea C: percorso e fermate si snoderanno fra Cremona Solidale, il cimitero e il quartiere San Bernardo, la sede Asl di via Belgiardino, la stazione ferroviaria e corso Garibaldi con transito anche dai parcheggi di Santa Maria in Betlem, Villa Glori e Massarotti. Passaggio contemplato anche in centro storico (piazza Stradivari, piazza del Comune e piazza Roma) e verso le scuole, nello specifico per il liceo classico Manin di via Cavallotti, l’Ipsia Apc di via Gerolamo da Cremona e il liceo artistico Munari di via XI Febbraio. 
Linea D: i poli di interesse serviti sono il quartiere Boschetto e l’ospedale Maggiore, le case di cura ‘San Camillo’ in via Mantova e ‘Figlie di San Camillo’ in via Filzi, la stazione e il centro storico (stavolta via Manzoni, piazza Roma, corso Mazzini e corso Matteotti), il parcheggio della Croce Rossa.
Linea E: da viale Po al Maggiore.
Linea F (ad hoc per gli studenti): rispetto ad ora, pur continuando ad attraversare la parte sud-ovest di Cremona, saranno variati i capolinea di partenza e di arrivo con lo scopo di recepire i transiti in via Trebbia (dove c’è la scuola media Virgilio) e una nuova opportunità di viaggio ‘quasi diretto’ per il centro commerciale CremonaPo. In generale, i pullman si arresteranno ai posteggi Massarotti e Santa Maria in Betlem, nell’area via Grado-via Zara, in stazione e appunto alla cittadella della spesa lungo la tangenziale. A breve distanza, sarà possibile arrivare all’Einaudi, alla scuola edile in via Castelleone e al Politecnico di Milano in via Sesto, che sarà servito da 12 coppie (ora sono quattro) dalle 7 alle 18.20.
Linea G: ‘Bonemerse-ospedale-stazione’, ‘Gerre Borghi-Bonemerse-ospedale-stazione’, ‘Spinadesco-stazione lungo via Milano’ e ‘Cavatigozzi-stazione lungo via Grado’.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

15 Aprile 2013