il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


'Basta morti sul ponte'
Ciclisti in protesta

'Basta morti sul ponte'
Ciclisti in protesta

La protesta dei ciclisti sul ponte Verdi

SAN DANIELE PO - Il ponte Verdi invaso da cento ciclisti in protesta. Sono scesi in strada per chiedere alla Provincia di Parma di aumentare la sicurezza sul viadotto, dove il mese scorso ha perso la vita il ciclista 47enne di Roccabianca Luigi Aimi, investito e ucciso da un’auto. E proprio lì, Giuseppe Galli del gruppo ‘Run & Bike’ e altri ciclisti hanno posato una bicicletta dipinta di bianco, la cosiddetta ‘ghost bike’, una specie di monumento in memoria del ciclista morto. Sono stati posati anche un mazzo di fiori e un cartellone con una scritta esplicita: «Vietare la passerella e costringere i ciclisti a un rischio mortale... il sacrificio del povero Luigi Aimi non sia inutile... Provincia di Parma fai qualcosa!!!». La manifestazione è stata organizzata dal gruppo ‘Vita in Campagna’ insieme ad altre associazioni ciclistiche, tra cui la Fiab di Cremona e Parma.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

14 Aprile 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000