il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Annegato in una concimaia

Annegato in una concimaia

Il luogo della tragedia e nel riquadro Cavalli

FIESCO - L'hanno cercato ovunque, per tutta la notte. Ma alla fine Benito Cavalli si era allontanato di poco. E' caduto e annegato sabato mattina all'interno di una concimaia di cascina Mirasole, a poche decine di metri dall'officina dell'amico che avrebbe dovuto raggiungere. A tradirlo, con ogni probabilità, è stato il livello affiorante delle vasche.
Secondo la ricostruzione formulata dai carabinieri, per evitare d'impantanarsi in mezzo al fango il 74enne ha imboccato un percorso alternativo, passando in mezzo alla stalla, e all'uscita dal capannone non è riuscito a distinguere dove finivano le pozzanghere e dove iniziavano i liquami. Evidenti, e inequivocabili, le tracce lasciate dalle ruote della bici: l'anziano si è infilato nel serbatoio a cielo aperto, e inghiottito dai reflui dell'allevamento non ha avuto scampo.
Il corpo è stato ripescato alle 9 di domenica mattina a cocnlcusione di 24 ore di ricerche che hanno visto in campo forze dell'ordine, protezione civile, unità cinofile e un elicottero.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

07 Aprile 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000