il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Nolli: scuse agli 'incapaci'
Sarà il nuovo vicesindaco

Nolli: scuse agli 'incapaci'
Sarà il nuovo vicesindaco

Roberto Nolli

CREMONA - Da assessore dimissionario a vicesindaco in pectore: è la virata a 360 gradi di Nolli che, salvo sorprese, lunedì Perri dovrebbe nominare come suovice. Nolli ha inviato una lettera di scuse ai colleghi che aveva definito «incapaci», ma questo non sembra chiudere la questione: in caso di sua nomina, alcuni di loro sarebbero pronti a lasciare.
Ecco le parole di Nolli, mentre il sindaco ha fissato per lunedì alle 18.30 il vertice di maggioranza per discutere la questione. «Le critiche mosse nei giorni scorsi ad alcuni colleghi della giunta - spiega l’assessore al Bilancio, animato dall’intenzione di ricompattare la squadra - non erano riferite a giudizi di incapacità personale, ma alla mancanza, in alcuni casi, di piena consapevolezza della situazione economica-finanzairia che, in questo momento, crea grosse difficoltà al Comune di Cremona, così come a tutti i Comuni d'Italia. A seguito di colloqui personali successivamente intercorsi con i colleghi di Giunta, ho potuto percepire che ciascuno ha acquisito la necessaria consapevolezza e, di conseguenza, manifestato la piena disponibilità, nella costruzione del documento di bilancio per l'anno 2013, nell'anteporre scelte politiche d'insieme ritenute prioritarie nell'interesse della città, anche a costo di penalizzare alcune attività del proprio assessorato». Nolli prosegue esprimendo il proprio rammarico per il le polemiche nate dalle sue parole e conferma la propria disponibilità a proseguire il proprio lavoro. «Provo rammarico per il fatto che le precedenti dichiarazioni siano state lette e percepite esclusivamente come critiche personali e non come stimolo a guardare al futuro con nuovo slancio nell'interesse della città. Voglio sottolineare, a questo proposito, le innumerevoli azioni poste in essere dalla Giunta Perri e, quindi, da tutta la squadra, e gli interventi che verranno portati a compimento entro la fine del mandato con le rilevanti risorse che l'Amministrazione, pur in questo momento di difficoltà a livello nazionale, è stata capace di reperire. Dò pertanto la mia disponibilità a proseguire il mandato assessorile, con la dovuta serenità e in uno spirito di pieno servizio in favore del Sindaco, dei colleghi, dei Consiglio comunale e della città. Rinnovo la più totale ed incondizionata stima e fiducia nei confronti del sindaco Oreste Perri che sta dimostrando, con i fatti ed i risultati conseguiti, grande spirito di abnegazione e di attaccamento alla città».

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

07 Aprile 2013

Commenti all'articolo

  • mario

    2013/04/06 - 18:06

    che la nostra Giunta è un asilo infantile si dice il vero: come i bambini prima si lancia il sasso e poi si nasconde la mano. Che tristezza.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000