il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Il vescovo contro le slot: 'Famiglie sul lastrico per il gioco d'azzardo'

Il vescovo contro le slot: 'Famiglie sul lastrico per il gioco d'azzardo'

Il vescovo Dante Lafranconi

CREMONA - Il messaggio sta in poche righe ma lascia il segno: «Ho molto apprezzato il gesto di alcuni commercianti che hanno rifiutato nei loro locali le slot-machine: il gioco d’azzardo, infatti, sta mettendo letteralmente sul lastrico migliaia di persone». Con queste parole il vescovo di Cremona, Dante Lafranconi mette un carico da undici contro quella che da mesi è divenuta una delle piaghe più difficili da combattere: il gioco d’azzardo. Sono parole incluse nel messaggio pasquale inviato da Lafranconi, anche quest’anno molto denso e molto apprezzato dai fedeli, che vi hanno trovato elementi di riflessione, di chiarezza, di guida. Lafranconi affronta la questione nel quadro più ampio del prendersi cura, della ‘custodia’ dell’altro, che sono centrali in questo periodo dove le difficoltà si moltiplicano, si sommano, danno vita a quadri esistenziali molto pesanti dai quali può essere difficile trovare una via d’uscita.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

01 Aprile 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000