il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LAVORI SOCIALMENTE UTILI

La pena si sconta a Cremona Solidale

Vicino l'accordo con il tribunale

La pena si sconta a Cremona Solidale
Firmata anche la convenzione con le associazioni di volontariato

pontaneità, il volontariato ha bisogno di regole: sono quelle contenute nella convenzione che è stata firmata ieri mattina nella sala convegni della palazzina Azzolini. 
Con i dirigenti delle associazioni, i vertici dell’istituto: il presidente <CF103>Fabrizio Ruggeri </CF>con il vice <CF103>Giuseppe Foderaro</CF>, il direttore generale <CF103>Angelo </CF><CF103>Gipponi </CF>ed il coordinatore sociale <CF103>Roberta Barilli</CF>. A rappresentare il Comune l’assessore <CF103>Luigi Amore</CF>. Da tutti un grazie ai volontari, contribuiscono a fare di Cremona Solidale ‘il fiore all’occhiello’ nel campo dell’assistenza, coma ha detto Amore. Ma dall’assessore una ‘frecciata’ contro coloro che sostengono che ‘non ci debbano essere rimborsi per il cda’, mentre non mancano ‘le responsabilità’. Materia questa oggetto di un ricorso alla Corte dei Conti. Amore ha comunque manifestato apprezzamento per il cda che dal luglio 2010 porta avanti la struttura, che è una delle più grandi di Lombardia, con ‘notevole impegno e pochi riconoscimenti’. E queste associazioni fanno veramente di tutto, come le borse lavoro con la Cooperativa Nazareth e Consorzio Mestieri per l’avvicinamento al mondo del lavoro di giovani stranieri non accompagnati, di cui ha parlato don <CF103>Pier Codazzi.
</CF>Ma ci sono novità di rilievo: l’avvocato <CF103>Gabriele </CF><CF103>Fornasari</CF> ha confermato le ‘trattative’ in corso tra Cremona Solidale ed il Tribunale cittadino per lavori socialmente utili per persone che in questo modo potranno scontare pene di modeste dimensioni. Piccoli reati che verranno appunto ‘trasformati’ in prestazioni a Cremona Solidale. Saranno ammessi ovviamente a giudizio del tribunale e verranno impiegati nel trasporto dei carrelli dalla cucina alle palazzine, nello svuotamento dei cestini ed altra simili. Un modo per far capire che non si deve sbagliare e soprattutto per ‘decongestionare’ le carceri. In altre realtà ha funzionato, dovrebbe andar bene anche in via Brescia. 
Tra le altre forme di volontariato, che si stanno utilmente sperimentando, c’è anche la ‘pet therapy’ che vede protagonista l’associazione Doctor Dogs, mentre la Tartaruga onlus segue i malati di Parkinson. Sono belle realtà che rientrano nel solco della ‘carità’ iniziato dal patrono sant’Omobono.
Alla firma è seguita la benedizione pasqualle di don Codazzi ed un simpatico rinfersco con tanto di colomba pasquale. 
Cremona Solidale ha firmato una convenzione con le assocazioni di volontariato che offrono spontenamente il proprio contributo agli ospiti della struttura: l'accordo coinvolge Auser, Aup, Anteas, Avulss, Amici Terza Età, Tartaruga, Doctor Dogs, Cooperativa Nazareth e Consorzio Mestieri. E ci sono anche novità di rilievo: l’avvocato Gabriele Fornasari ha confermato le ‘trattative’ in corso tra Cremona Solidale ed il Tribunale cittadino per lavori socialmente utili per persone che in questo modo potranno scontare pene di modeste dimensioni. 

APPROFONDIMENTO SULL'EDIZIONE CARTACEA DE 'LA PROVINCIA' IN EDICOLA SABATO 30 MARZO

29 Marzo 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000