il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Calci, pugni e cinghiate: assolti due fratelli tunisini

Calci, pugni e cinghiate: assolti due fratelli tunisini
SORESINA - Sono stati assolti i due fratelli tunisini, residenti a Castelverde, arrestati per ‘rapina e lesioni’ il 30 marzo del 2010. Ad ammanettare il 30enne Oualid Ben Badreeddi Amor e il 28enne Mohamed Salam Amor, tre anni fa, erano stati i carabinieri: la coppia era accusata di aver aggredito a calci, pugni e cinghiate, intorno alle 21 di un lunedì sera, due egiziani in via IV novembre a Soresina, tra il bar Naiadi e il supermercato Famila, per poi fuggire con un bottino di ottocento euro. Di fronte al pubblico ministero Fabio Saponara e davanti alla corte riunita in seduta collegiale è emerso che quei soldi, in realtà, non sono mai stati rubati e si è tutto ridotto a una lite per futili motivi,
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

26 Marzo 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000