il network

Mercoledì 24 Aprile 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMONA

Cremona tra le città con il clima peggiore in Italia

Nella ricerca del Sole 24 Ore su 107 capoluoghi di provincia, la città del Torrazzo è 102esima: male la Pianura Padana, Pavia è ultima, si sta meglio a Imperia

Cremona tra le città con il clima peggiore in Italia

Nebbia sul fiume Po

CREMONA - Sul podio del clima migliore in Italia ci sono Imperia, Catania e Pescara, con sei città del Sud e delle Isole nella top ten. Pianura Padana agli ultimi posti con Pavia, Vercelli, Novara e Lodi e Cremona che si classifica al 102esimo posto, in sest'ultima posizione. Lo rivela una ricerca del quotidiano economico Il Sole 24 Ore, che ha messo a confronto le performance climatiche delle 107 città capoluogo di provincia in Italia. Il risultato è un indice del benessere climatico che tiene conto di 10 indicatori, come ore di sole, ondate di calore, umidità relativa, raffiche di vento, brezza estiva, giorni freddi, piogge e nebbia.

La top ten della classifica per il tempo più mite, accanto a Catania e Pescara, vede la presenza di altre sette città del sud e delle isole: Bari, Crotone, Barletta-Andria-Trani, Cosenza e Siracusa. Premiato in generale il clima marino e penalizzato quello continentale. Nella top ten tutte città che si trovano sulle coste italiane: oltre alle prime tre, anche Livorno, Bari e Barletta-Andria-Trani, Savona, Crotone e Siracusa. Ad aggiudicarsi lo scettro di capitale del clima peggiore è Pavia: in generale la Pianura Padana si posiziona agli ultimi posti della classifica con Vercelli, Novara e Lodi. Siracusa si distingue per le ore di sole, Perugia per la brezza estiva e le città liguri per minori ondate di calore. Aosta e Sondrio tra le prime classificate (insieme alla già citata Imperia) per l’assenza di giorni di nebbia.

Trend negativo legato alle città nelle valli e nelle pianure, in particolare negli indicatori legati al caldo: tra zone penalizzate c'è la valle interna di Caserta, la piana di Grosseto, il tavoliere di Foggia. Mantova, che si trova al 99esimo posto, è la provincia che negli ultimi 10 anni ha registrato l'aumento più significativo della temperatura media dal 2008 al 2018, pari a quasi un grado centigrado. Milano è tra le ultime dieci (96esimo posto), ultima tra le grandi metropoli, dietro Bologna (75), Roma (21), Napoli (43) e Firenze (51).

25 Marzo 2019

Commenti all'articolo

  • renzo

    2019/03/25 - 13:01

    In pazzoide decenni fa fece la proposta di abbattere il Turchino, creando così le premesse per un "giro d'aria migliore", con il risultato che le città della pianura Padana non avrebbero più un clima pessimo...

    Rispondi