il network

Giovedì 21 Febbraio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Molestie e minacce in ospedale, condannato a 7 anni

Ronni Poli, 54 anni e diversi precedenti, era accusato di stalking, violenza sessuale, danneggiamenti e interruzione di pubblico servizio

Molestie e minacce in ospedale, condannato a 7 anni

Il tribunale di Cremona

CREMONA - Convinto di non essere stato curato adeguatamente, per quattro mesi ha seminato il panico nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale Maggiore, minacciando di morte il primario, molestando sessualmente tre dottoresse, di volta in volta costrette a barricarsi in una stanza e ad interrompere il servizio. Ronni Poli, 54 anni, diversi precedenti, arrestato lo scorso ottobre dalla squadra mobile e detenuto nel carcere milanese di San Vittore, è stato condannato dal giudice dell'udienza preliminare (in abbreviato) a 7 anni di reclusione contro i 5 anni e 8 mesi chiesti dal pm. Era accusato di stalking, violenza sessuale, danneggiamenti e interruzione di pubblico servizio. Difeso dall'avvocato Daniele Garbetta, l'uomo ha ammesso soltanto di aver scardinato, un giorno, le serrature delle porte d'ingresso del reparto, ma ha negato di aver palpeggiato e di aver baciato con la forza le dottoresse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Febbraio 2019